B&B e Case Vacanze

in Friuli Venezia Giulia

Filosofia

Preghiera laica dell’ospite

di Michele Ruele

Ospite mio, mio vicino, amico,
dàmmi acqua e pane
un vino buono e coperte per la notte
fammi sentire concluso il mio viaggio anche se
domani ripartirò
anche se ripartirò invogliami a fermarmi
compagno, sodale, prossimo
insegnami tre parole della tua lingua
dimmi come la tua civiltà tratta gli animali
in che conto tenete la fantasia e l’arte
cosa sono per voi il presagio del futuro
l’indecidibilità
il sentimento dell’ignoto
l’enigma
con quali scelte forzate i vincoli del destino
alleato, mio caro, fratello
raccontami come hai conosciuto tua moglie, dove
sono i tuoi amori,
che cosa sperano i tuoi figli
che cosa sono per te stupore e meraviglia
che cosa sai fare con le mani, che cosa vale per te
l’intelligenza
di che cosa hai paura, come curi il tuo corpo
da dove provengono i tuoi diavoli e i tuoi dei
affine, uomo amabile, mio simile
donami anche tre piccole cose materiali
donami caffè appena fatto quando arriverò e quando
partirò.